Penisola Antartica Piena
nella M/V Janssonius

Viaggio nella Penisola Antartica a guardare gli uccelli marini delle isole Shetland, a sud, formazioni di ghiaccio del suono antartica, i punti critici di balene nella baia di Wilhelmina, tutte queste esperienze e molto altro ancora vi aspettano in questa esplorativa crociera spedizione per la Penisola Antartica . Visitiamo i luoghi più emblematici dell'Antartide e anche i luoghi meno conosciuti. È un viaggio speciale nella penisola visitando, oltre ai luoghi classici: Valdivia Point, Wilhelmina Bay per vedere balene megattere, Brabant Island Bays, Danco Island, Port Neko, Paradise Bay e Port Lockroy.

Penisola Antartica Piena nella M/V Janssonius

13 giorni - 12 notti

Un viaggio in Antartide completamente dedicato alla penisola antartica. Arriverete il quarto giorno di navigazione verso la penisola. Andiamo sull'isola dell'inganno navigando attraverso il mantice di Nettuno entrando nella caldera allagata, trovando acque termali, una stazione di caccia alle balene ferma nel tempo e un'abbondante fauna. Possiamo sbarcare su Half Moon Island. Poi siamo sorpresi dai paesaggi di ghiaccio nello stretto antartico sull'isola di Dundee, oggi completamente ricoperti di ghiaccio. Quindi navighiamo lungo il piede del ghiaccio di Wright, le vedute di Punta Valdivia e le baie dell'Isola Brabante ci aspettano. Negli ultimi giorni della spedizione nella penisola conosciamo già l'isola di Danco, Puerto Neko, Bahía Paraíso e Puerto Lockroy. Una crociera molto completa verso la penisola antartica, poiché concentra il viaggio esclusivamente in questa zona dell'Antartide.

Penisola Antartica Piena nella M/V Janssonius

13 giorni - 12 notti

Giorno 1 - Partenza dal porto di Ushuaia

L'imbarco si farà nel pomeriggio, nel porto di Ushuaia, capitale di Terra del Fuoco (Argentina), la città più australe del mondo, situata sulle rive del Canale di Beagle. La barca lentamente si allontanerà dalla costa, mostrando la pittoresca baia e il suo panorama urbano. La navigazione sarà durante la notte, navigando verso il Passaggio di Drake.

Giorno 2 a 3 - Navigando attraverso il Passaggio di Drake verso la Penisola

Durante due giorni la nave si muoverà attraverso il Passaggio di Drake, una breve e agitata rotta di mare tra il continente americano e la Penisola Antartica. Quando arriviamo alla convergenza antartica, c'è una barriera naturale dove le correnti calde dal nord miscela con acqua fredda dal sud determinando una vasta biodiversità, saremo in grado di apprezzare una numerose specie sub-antartiche.

In questa zona si può vedere il magnifico albatro errante, il più grande uccello che vola su queste acque e può misurare fino a 3,5 m; l'albatro capelli grigi, luce ammantata, la specie scuro e nero dai sopraccigli, piccioni e mantello procellarie wilson, blu e anche la Fulmar Antartico meridionale o petrel argento. Non possiamo evitare di menzionare i pinguini Gentoo e sottogola. Vicino alle isole Shetland del Sud, possiamo vedere i primi iceberg che indicano l'arrivo all'Antartide. Solo nel pomeriggio del terzo giorno vedremo le isole Shetland del Sud, che sono puniti dal vento. Possiamo osservare una grande varietà di flora, come i muschi, licheni ed erbe in fiore.

Giorno 4 - Scene dalle Isole Shetland Meridionali

Le isole vulcaniche delle Shetland meridionali sono spazzate dal vento e spesso avvolte nella nebbia, ma offrono piaceri sottili: c'è una grande varietà di flora (muschi, licheni, erbe fiorite) e una piccola quantità di fauna (pinguini gentoo, pinguini sottogola, petrels giganti del sud). Sull'isola di Deception, la nave naviga attraverso il mantice di Nettuno ed entra nella caldera allagata. Qui troverai sorgenti termali, una stazione di caccia alle balene abbandonata e migliaia di petrels e gabbiani, skua polari meridionali e marroni e sterne antartiche. Una buona passeggiata è una possibilità in questo affascinante e desolato paesaggio vulcanico. In alternativa, possiamo sbarcare per attività vicino a Half Moon Island. Qui, pinguini sottogola e foche di Weddell colpiscono spesso la spiaggia vicino a Base de Cámara, una stazione di ricerca scientifica argentina.

Giorno 5 - Paesaggi di ghiaccio nello stretto dell'Antartico: Isola Dundee

Ghiacciai, iceberg e la calotta di ghiaccio si estendono verso l'orizzonte. Sul lato nord dello stretto antartico si trova l'isola di Dundee, dove è possibile fare un atterraggio a Petrel Cove. In questo sito è la base Petrel, di nazionalità argentina, e il suo grande hangar di aeroplani dà conto dell'eredità della base: fu da questa pista che Licoln Elsworth e Herbert Hollick-Kenyon completarono il loro primo volo sul continente antartico nel 1935.

L'isola di Dundee si trova a est dell'estremo nord est della penisola antartica ea sud dell'isola di Joinville nell'arcipelago di Joinville. Al momento attuale è completamente pieno di ghiaccio e misura poco più di 25 chilometri di lunghezza e 18 chilometri di larghezza, con 595 metri di altezza. Thomas Robertson alla fine del XIX secolo lo scoprì e lo battezzò con il nome di un porto di Scozia, chiamato Dundee, dove salpò per l'Antartide in cerca di caccia alle balene, molto comune in quei tempi.

L'Argentina nella metà del secolo XX ha creato il rifugio navale di Petrel. Anni dopo, verso l'anno 1967, la pista di atterraggio che era stata costruita per stabilire la base fu ingrandita, aggiungendo fari, un hangar di metallo e nuove costruzioni, inaugurato quest'anno la stazione aeronavale di Petrel.

Giorno 6 - Navigando lungo piede ghiaccio Wright

Navigiamo lungo piede ghiaccio Wright. SIl suo nome è dovuto a Wilbur e Orville Wright che i primi anni del secolo scorso volarono su un aereo in questa zona. Le cartografie del piede di ghiaccio si basano su fotografie scattate tra il 1955 e il 1957.

Giornos 7 a 8 - Viste di Punta Valdivia & Baie dell'Isola Brabante

Navigando nelle vicinanze della costa occidentale della Terra di Graham è possibile accedere a Punta Valdivia, battezzato dalla spedizione svedese di Otto Nordenskjöld in onore della nave tedesca Valdivia. Più a ovest, è possibile vedere Isole Challenger e Bluff. La terra di Graham è una parte della penisola antartica che confina a sud con le Cappe Jeremy e Agassiz. Nel 1964, tra gli USA e la Gran Bretagna, accettarono la divisione della Penisola Antartica nella Terra di Graham nel nord e nella Terra del Palmer nel sud. In questo modo questi paesi dividono la penisola antartica con i nomi sopra citati. L'Argentina usa il nome di Tierra de San Martín e Cile, Tierra de O'Higgins per tutta la penisola.

Continuiamo a navigare verso il lato occidentale dell'isola di Brabant, esplorando la baia di Avicenna, la baia di Buls e il suggestivo passaggio di Freud. L'isola di Brabant è la seconda più grande delle isole che compongono l'arcipelago di Palmer e si trova tra le isole di Liegi e Anvers, separate dallo stretto di Gerlache. Esattamente questo stretto lo separa dalla penisola antartica, dalla costa Danco.

Alcuni dei luoghi in cui è possibile sbarcare:

  • Vedute di Valdivia Point Soggiornando sulla costa occidentale di Graham Land, arriva a Valdivia Point, dal nome della nave tedesca Valdivia dalla spedizione antartica svedese di Otto Nordenskjöld. Più a ovest puoi vedere anche Challenger Island e Bluff Island.
  • Baia di Wilhelmina Un posto probabile per vedere l'alimentazione delle megattere. Se le condizioni lo consentono, puoi anche intraprendere un gommone Zodiac verso il naufragio spettrale del Guvernøren, una nave baleniera che prese fuoco qui nel 1915.
  • Baie dell'isola del Brabante Quindi continua a navigare verso il lato occidentale dell'isola di Brabante, esplorando baie Avicenna, baie Buls e il passaggio di Freud. L´isola di Brabante è la seconda più grande dell'arcipelago di Palmer e si trova tra l'isola di Liegi e l'isola di Anvers che la separano dal canale Schollaert. D'altra parte, lo Stretto di Gerlache separa l'Isola Brabante dalla costa del Danco, che fa parte della penisola antartica. Quest'isola è lunga 53 km e larga 25 km e Parry Mountain è la più alta dell'isola a 2.500 metri di altezza.

Giorno 9 al 10 - Ultimi giorni nella penisola antartica

Alcuni dei siti che puoi visitare includono:

  • Isola Danco Su quest'isola possiamo vedere i pinguini di Papua che nidificano in questa zona, ma non sono soli, vediamo anche foche e granchi di Weddell che popolano l'isola.
  • Puerto Neko Il paesaggio è veramente bello ed epico, osserviamo i fantastici grandi ghiacciai innevati che sembrano sculture intagliate dal vento. A Puerto Neko puoi navigare in barche Zodiac per sbarcare vicino alle montagne alpine.
  • Baia Paradiso In questa baia possiamo navigare nelle barche Zodiac e avere buone possibilità di avvistare balene megattere e balene Minke.
  • Puerto Lockroy Una volta che attraversiamo il canale Neumayer, visitiamo la storica base inglese, che è attualmente un museo e funziona come una posta, situata sull'isola di Goudier. Si prevede di svolgere attività nelle vicinanze dell'isola, a Punta Jougla, per individuare i pinguini di Papua e i cormorani dagli occhi blu.Questa zona è ideale per il kayak e anche per il campeggio e, se le condizioni lo consentono, puoi fare trekking con le racchette da neve lungo la costa dell'isola.

Giorno 11 a 12 - Navigazione verso il Passaggio di Drake

Mentre la nave si sta dirigendo verso il Passaggio di Drake nel viaggio di ritorno verso le Americhe, diverse specie di uccelli come albatri e procellarie, cormorani e sterne volano sul mare e accompagnano la marcia.

Giorno 13 - Ushuaia

Di mattina raggiungeremo la città più a sud del mondo: Ushuaia, situata nelle coste del Canale di Beagle, sulla baia omonima.

Nota: Tutti gli itinerari descritti sono presentati solo come riferimento. I programmi possono variare a seconda delle condizioni climatiche e del ghiaccio esistenti nella zona, così come l'accessibilità per gli sbarchi e la possibilità di osservare la fauna locale. Il percorso finale sarà determinato dal capo spedizione. La flessibilità è la chiave per godere delle crociere spedizione.

Mappa del Percorso

 Penisola Antartica Piena nella M/V Janssonius

Servizi

Servizi inclusi:
  • Il viaggio a bordo della nave menzionato come indicato nell'itinerario.
  • Tutti i pasti durante il viaggio a bordo della nave, inclusi snack, caffè e tè.
  • Tutte le escursioni e attività nelle barche Zodiac durante il viaggio.
  • Programma di colloqui di importanti naturalisti e dirigenti responsabili di esperti team di spedizione.
  • Uso gratuito di stivali di gomma e racchette da neve.
  • Trasferimento del bagaglio dal punto di raccolta alla nave il giorno dell'imbarco, a Ushuaia.
  • Trasferimento di gruppo con preavviso dalla nave all'aeroporto di Ushuaia (direttamente dopo lo sbarco).
  • Tutte le tasse di servizio e portuali durante il programma.
  • Comprensione del materiale prima della partenza.
Servizi non inclusi:
  • Voli aerei regolari o charter.
  • Gestione precedente o successiva a terra.
  • Spese per passaporto e visti.
  • Tasse governative di arrivo e partenza.
  • Pasti non inclusi nell'itinerario.
  • Bagaglio, cancellazione e assicurazione personale (altamente raccomandato).
  • Tariffe per bagaglio in eccesso e tutti gli oggetti personali come lavanderia, bar, spese per bevande e spese di telecomunicazione.
  • La mancia alla fine del viaggio per i camerieri e il personale di servizio di bordo (saranno fornite le linee guida).

Consultare Prenotazione