W di Torres del Paine (Torri del Paine)

La W delle Torres del Paine è un circuito classico per visitare le torri, il più tradizionale dentro il Parco Nazionale, richiesto dalla gran maggioranza dei visitatori che desiderano conoscere il Paine. Percorre paesaggi unici e impattanti come la valle del Francés e il Ghiacciaio Grey.

Il W del Torres del Paine

10 giorni -9 notti

La W delle Torri è il circuito più completo che percorre i sentieri più importanti del Parco Nazionale Torres del Paine, dalla Base delle Torri fino alla Valle del Francés e alla Valle del Lago Grey, in un trekking fantástico.

Il W del Torres del Paine

Il Parco Nazionale Torres del Paine forma parte del Sistema Nazionale di zone Silvestri Protette della Repubblica del Cile, si trova a 112 km di Puerto Natales e a 315 km di Punta Arenas. È stato fondato il 13 maggio del 1959 e dichiarato Riserva della Biosfera dall’Unesco nel 1978. Le Torres del Paine sono giganteschi monoliti di granito originati dall’affioramento di un laccolite di roccia ignea, che col trascorso del tempo ha subito l’erosione ghiacciaia, pluviale ed eolica. Le torri sono tre: La Torre Central (centrale) che arriva a circa 2.800 metri di quota, la Torre Norte (nord), un poco più bassa, che si alza fino ai 2.600 metri di quota e la Torre del Sur (sud), la più alta, che si eleva fino ai 2.850 metri di quota. Il circuito della W delle Torri è il più famoso di tutti.

La strada della W è formata dalle tre sezioni più importanti del parco:

Base delle Torri

È il tratto più noto e quindi più transitato del parco. Partiamo verso la Valle del fiume Ascensio e attraversiamo un vecchio ponte sospeso sul fiume. Più avanti ci troviamo di fronte a un bivio, che a sinistra porta alla base delle Torri e a destra ai Cuernos. Prendiamo la strada di sinistra, facciamo un’ascensione molto ripida e dopo incominciamo la discesa per arrivare sulla valle. Attraversiamo in salita un denso bosco di faggi australi, passando su diversi versanti. Arriviamo a un secondo bivio con il terreno molto ripido, il sentiero sparisce tra il suolo roccioso, e giungiamo fino ai 700 metri di quota nella parte orientale del lago, da dove si possono vedere le Torri e i colli Peineta e Nido de Cóndores.

Valle del Frances

Questo tratto lo facciamo in 2 giorni. Il sentiero di questa seconda tappa è più accessibile, poco ripido, molto bello, e costeggia il Lago Nordenskjöld, immerso in bellissimi paesaggi. È probabile l’avvistamento dei condor. Lasciamo sulla strada il monte Almirante Nieto e scendiamo per costeggiare il lago Nordenskjöld. Prima di arrivare al campeggio Los Cuernos bisogna attraversare una strada serpeggiante. La prima notte dormiamo nel rifugio Los Cuernos, più piccolo del rifugio Torres, ubicato sulla base del Cuerno Este (2.200 metri). All’indomani, prima di arrivare al Campeggio Italiano, dobbiamo attraversare un’altra strada zigzagante. Al lasciare il rifugio Italiano continuiamo la discesa per fiancheggiare il Lago Skottberg (si può fare una digressione di 6.500 metri fino al Campeggio Británico per ammirare la vista impressionante della Valle del Francés). Durante il tragitto possiamo vedere il Cerro Paine Grande con i suoi 3000 metri di altezza, nell’ascensione contemplare il Ghiacciaio Francés e attraversare un bosco nell’interno della valle.

Valle del Ghiacciaio Grey

In questa giornata ammiriamo la spettacolare vista del Ghiacciaio Grey. Il tragitto non presenta grande difficoltà. Costeggiamo una parte del Lago Grey fino ad arrivare al belvedere. Dopo una discesa ripida attraversiamo un bosco che ci porta al Campeggio Grey.

In sintesi, il tradizionale circuito della W delle Torres del Paine ci fa camminare sulle tre valli più importanti del parco: la valle delle Torri, la valle del Francés (Cuernos del Paine e Paine Grande) e la valle del Ghiacciaio Grey. Lo scenario naturale di questo classico trekking è formato da colli, laghi, Ghiacciai, leggendari boschi di nothofagus e dalla fauna autOTTona. Arriviamo al Parco Nazionale Torres del Paine dall’amministrazione, la Guarderia Laguna Amarga, per alloggiare nel Campeggio Las Torres. Prima percorriamo il sentiero che porta alla Base delle Torri attraversando la Valle del fiume Ascencio. Dopo proseguiamo fino alla seconda valle, la Valle del Frances. Dalle Torri andiamo verso i Cuernos del Paine, con la vista del Lago Nordenskjold. Per concludere il circuito camminiamo sulla terza valle, la Valle del Ghiacciaio Grey.

10 giorni -9 notti

Giorno 1 - Arrivo a El Calafate

Accoglienza all’Aeroporto di El Calafate e trasferimento all’ostello o all’albergo a seconda dell’alloggio scelto.

  • Alloggio: Hostel con bagno condiviso / Ostello con base doppia o singola con bagno privato
  • Pasti inclusi: Cena
  • Da / A: El Calafate / El Calafate

Giorno 2 - Verso il Parco Nazionale Torres del Paine da Guardería Laguna Amarga

Lasciamo l’Argentina per andare verso il posto di confine con il Cile, denominato Cancha Carrera. Dopo di passare i controlli arriviamo fino al Parco Nazionale Torres del Paine, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Entriamo al parco dall’amministrazione, la Guardería Laguna Amarga, che prende il nome dall’Estancia Laguna Amarga che si trova nella zona, a 115 kilometri di Puerto Natales. Il viaggio incomincia nella guardería, percorriamo 7 km in macchina fino ad arrivare all’Estancia, e giungiamo a 600 metri di quota. Alloggiamo nel campeggio Las Torres.

  • Alloggio: Campeggio Full in camera base doppia Le Torri (zona provvista di servizi)
  • Pasti inclusi: Prima colazione, pranzo al sacco e cena
  • Da/ A: El Calafate / Parco Nazionale Torres del Paine
  • Durata: 6 ore
  • Difficoltà: Lievi

Giorno 3 - Sentiero verso la Base delle Torri sulla Valle del fiume Ascencio

Colazione nel Camping Full delle Torres. Incominciamo a transitare i sentieri che portano verso le Torres del Paine. Il trekking incomincia dalle pendici del Monte Almirante Nieto, che costeggia il fiume Ascensio. Ci attende una ripida salita per raggiungere la Valle del fiume Ascensio, e dopo 2 ore di ascensione giungiamo al rifugio cileno. Proseguiamo la nostra camminata attraversando il bosco di nothofagus, per arrivare al campeggio base delle Torri. Questo è il punto di partenza di molti scalatori che sfidano le pareti verticali di oltre 880 metri di altezza. Più tarde arriviamo al belvedere delle Torri, un anfiteatro creato dalla natura con una vista magnifica, sito al piede delle perpendicolari torri granitiche di oltre 2.700 metri di altezza, da dove si possono ammirare le Torri Sur (Sud), Central (centrale) e Norte (nord), il Nido de Cóndores (nido di condor) e la facciata settentrionale del Monte Almirante Nieto. Possiamo vedere la Morena, formazione rocciosa che si alza fino a 1.000 metri di quota. Ritorniamo dalla stessa strada..

  • Alloggio: Campeggio Full in camera base doppia Campeggio Pehoé (zona provvista di servizi)
  • Pasti inclusi: Prima colazione, pranzo al sacco e cena
  • Da/ A: Campeggio de Las Torres / Valle del fiume Ascensio / Mirador de Las Torres
  • Durata: 4 ore
  • Difficoltà: Media

Giorno 4 - Dalle Torres fino ai Cuernos del Paine e al Lago Nordenskjold

Dopo di fare colazione partiamo verso la "Traversata del Nordenskjold". Facciamo un trekking di difficoltà intermedia durante 2 giorni, camminando dal campeggio nella valle del fiume Ascencio fino al campeggio del Rifugio Pehoe. In un trekking di 3 ore che costeggia il Lago Nordenskjold e fiancheggia la base dei Cuernos del Paine, possiamo scoprire la fauna autoctona della zona meridionale della riva del fiume Paine, dove si possono vedere mammiferi e uccelli del Parco Nazionale Torres del Paine, la parte meridionale del lago, le Torri e il Monte Almirante Nieto. Pernottiamo nel rifugio Paso Los Cuernos, che ha 32 letti, restaurante e docce con acqua calda, sito sulle rive del Lago Nordenskjöld, circondato da un bosco di notofaghus (faggi australi), nel centro dei Rifugi Torres e Valle Francés.

  • Alloggio: Camera condivisa nel Rifugio Los Cuernos
  • Pasti inclusi: Prima colazione, pranzo al sacco e cena
  • Da/ A: Campeggio de Las Torres / Rifugio Paso Los Cuernos
  • Durata: 3 ore
  • Difficoltà: Lievi

Giorno 5 - Trekking fino alla Valle Francés

Colazione nel campeggio Full. Continuiamo il nostro trekking sul Parco Nazionale Torres del Paine, verso la Valle Francés, valle di montagna che discende dal massiccio sfociando sul Lago Nordenskjold, circondata a est dai Cuernos e a ovest dal Paine Grande, di 3.000 metri di altezza. Seguendo il sentiero della valle arriviamo ai belvederi superiori, che si trovano nell’anfiteatro naturale circondato dalle vette e pareti più imponenti del massiccio: Cuernos (corna), Espada (spada), Máscara (maschera), Hoja (foglia), Aleta de Tiburón (pinna di squalo), Catedral (cattedrale), Paine Grande. I boschi di faggi australi e i ghiacciai del Paine Grande fanno la spettacolare cornice di questo percorso. Arriviamo alla Valle Francés continuando dalla stessa strada e dopo andiamo verso ovest costeggiando il Lago Skottberg fino ad arrivare al campeggio del Rifugio Pehoe.

  • Alloggio: Campeggio Full in camera base doppia Rifugio Pehoé (zona provvista di servizi)
  • Pasti inclusi: Prima colazione, pranzo al sacco e cena
  • Da/ A: Rifugio Paso Los Cuernos / Rifugio Pehoe
  • Durata: 9 ore
  • Difficoltà: Intense

Giorno 6 - Camminare verso la Valle del Ghiacciaio Grey

Colazione nel campeggio Full. Incominciamo il trekking verso la Valle del Lago e del Ghiacciaio Grey. Questo ghiacciaio sorge dall’icefield Patagonico e sfocia nella parte settentrionale del lago circondato da un bosco di faggi australi e di morene; forma parte degli icefield sud, ha 6 km di larghezza e oltre 30 metri di altezza, e un colore bluastro prodotto dell’assorbimento della luce. Esperimenta il retrocesso della sua massa per motivo dell’aumento delle temperature e del cambiamento nel regime delle piogge della regione patagonica australe, dalle sue pareti si staccano lastre di ghiaccio di colore bluastro che vengono spinte dai venti patagonici in direzione sud. Continuiamo dalla strada durante ore fino ad arrivare al belvedere per poter ammirare il lago e il Ghiacciaio nel loro massimo splendore. Più tarde arriviamo a un altro belvedere che si trova in una posizione privilegiata di fronte al ghiacciaio. La strada attraversa un bosco di notro – il cui fiore rossiccio è il simbolo della Patagonia - e una densa vegetazione di cespugli protetti dai ghiacci che ricoprono il Paine Grande. Infine ritorniamo al Rifugio Pehoe.

  • Alloggio: Campeggio Full in camera base doppia Rifugio Pehoé (zona provvista di servizi)
  • Pasti inclusi: Prima colazione, pranzo al sacco e cena
  • Da/ A: Rifugio Pehoe / Valle del Ghiacciaio Grey / Rifugio Pehoe
  • Durata: 8 ore
  • Difficoltà: Intense

Giorno 7 - Navigare sulle acque del Lago Pehoe fino a Puerto Pudeto.

Facciamo Colazione un poco più tarde del solito nel campeggio Full, ci prendiamo la mattinata per riposare dopo diversi giorni di trekking. Dopo del meritato riposo partiamo su di una nave per attraversare le cristalline acque del Lago Pehoé, che si trova nel centro del Parco Nazionale Torres del Paine, fino ad arrivare a Puerto Pudeto, dove prendiamo un autobus fino al campeggio del Camping Pehoé. Dopo pranzo proseguiamo la nostra strada fino al bellissimo Salto Grande, e dopo una camminata di circa 1’ora arriviamo fino alle spiagge del lago Nordenskjold. Pernottiamo nel Camping Pehoe.

  • Alloggio: Campeggio Full in camera base doppia Campeggio Pehoé (zona provvista di servizi)
  • Pasti inclusi: Prima colazione, pranzo al sacco e cena
  • Da/ A: Rifugio Pehoe / Salto Grande / Campeggio Pehoe
  • Durata: 1 ora
  • Difficoltà: Lievi

Giorno 8 - Settore Ovest del Parco Nazionale Torres del Paine

Colazione nel campeggio Full. Conosciamo la zona ovest del Parco Nazionale Torres del Paine, facciamo una camminata sulla riva meridionale del Lago Grey, piena di iceberg, e dopo saliamo fino al belvedere Ferrier, da dove si può ottenere una vista panoramica completa del massiccio Paine e di tutta la Cordigliera delle Ande, specialmente dei Ghiacciai Grey e Pingo. Pernottiamo nel Camping Pehoe.

  • Alloggio: Campeggio Full in base doppia Campeggio Pehoé (zona provvista di servizi)
  • Pasti inclusi: Prima colazione, pranzo al sacco e cena
  • Da/ A: Campeggio Pehoe / Costa Sur del Lago Grey / Campeggio Pehoe
  • Durata: 3 ore
  • Difficoltà: Lievi

Giorno 9 - Ritorno a El Calafate

Colazione nel campeggio Full. Ritorno a El Calafate (Argentina).

  • Alloggio: Hostel base doppia o triplo con bagno privato
  • Pasti compresi: Prima colazione
  • Da/ A: Campeggio Pehoe / El Calafate

Giorno 10 - El Calafate

Colazione nell’ostello. Trasferimento all’aeroporto di El Calafate. Fine del Trekking.

  • Pasti compresi: Prima colazione
  • Da/ A: El Calafate / Aeroporto di Calafate

Servizi

I servizi includono:
  • Tour leader bilingüe per tutto il trekking
  • Guida alpina
  • Navigazione sul Lago Pehoe
  • Transfer durante il trekking, di linea e privato
  • Alloggio secondo l’itinerario
  • Pasti descritti nel programma
Servizi non inclusi:
  • Biglietti d’ingresso ai Parchi Nazionali
  • Assicurazione sanitaria
  • Assicurazione sulla vita
  • Mance
  • Bibite
  • Biglietti aerei
  • Escursioni opzionali e tutto quanto non compreso nel programma di viaggio

Stagione 2016-2017

Prezzi e uscite di Trekking in Patagonia 2016-2017

10 Giorni / 09 Notti
Prezzi
STAGIONE Lingua spagnola Altre lingue
CAMERA OSTELLO BASE DOPPIA BASE SINGOLA CAMERA OSTELLO BASE DOPPIA BASE SINGOLA
Stagione Alta 2.623 USD 2.741 USD
Stagione Bassa 2.494 USD 2.611 USD
Partenze (Lingua spagnola / Lingua Inglese)
OTT NOV DIC GEN FEB MAR
Inizio Fine Inizio Fine Inizio Fine Inizio Fine Inizio Fine Inizio Fine
25OTT16 03NOV16 08NOV16 17NOV16 06DIC16 15DIC16 03GEN17 12GEN17 14FEB17 23FEB17 14MAR17 23MAR17
22NOV16 01DIC16 20DIC16 29DIC16 17GEN17 26GEN17 28FEB17 09MAR17
31GEN17 09FEB17
Alloggios
Alloggio 01 02 03 04 05 06 07 08 09
Ostello Base Doppia c/Bagno Privato
Campeggio Base Doppia (Area Servizi)
Rifugio c/Bagno Condiviso

7 giorni - 6 notti

Giorno 1 - Puerto Natales, Cueva del Milodón & Parco Nazionale Torri del Paine

Ci dirigiamo al Parco Nazionale Torri del Paine. Partiamo da Punta Arenas (anche se si puó iniziare anche da El Calafate), nel tragitto ci fermiamo, la prima fermata è a Puerto Natales, bella popolazione patagonica che si trova sulle rive del “Seno dell’Ultima Speranza”, ci fermiamo per pranzare un tipico pasto della regione. Dopo continuiamo il viaggio verso il parco nazionale, ma prima andiamo a visitare la Cueva di Milodón, si tratta di un’impressionante grotta preistorica dove i resti di un gigante furono scoperti nel decennio del 1890. Il viaggio è pittoresco e molto atmosferico, con molti uccelli silvestri e splendidi paesaggi della Patagonia Australe. Arriviamo al Parco Nazionale Torri del Paine e ci alloggiamo nel cuore del parco, con una visita privilegiata delle maestose Torri. Durante i mesi estivi di Gennaio e Febbraio il sole si trova vicino alle 23 ore, questo ci favorisce per godere al massimo del giorno e finire di ammirare la steppa patagonica vestita da guanachi e coperta da nevi eterne nelle sue montagne.

Giorno 2 - Le Corna del Paine

Iniziamo la nostra prima passeggiata patagonica per i sentieri che ci porteranno alle Corna, la strada è tortuosa e ci conduce fino al Lago Nordenskjold. Ci riscaldiamo ammirando la splendida flora e fauna del Parco Nazionale Torri del Paine, osserviamo viste formidabili dei laghi centrali del parco e Le Corna del Paine. Questo primo giorno di trekking finisce nel “Refugio de Los Cuernos”, è un piccolo rifugio di montagna che si trova sulle rive del Lago Nordenskjorld. Si puó andare oltre e arrivare fino al Domo El Francés vicino al Camping Italiano, anche con una spledida vista al lago. Nelle ore del pomeriggio ci rilassiamo e recuperiamo le energie per il giorno seguente, in seguito goderemo della cena.

Nota: Si puó prenotare nel Refugio Los Cuernos o nel Domo El Francés, dipende dalla disponibilitá del momento.

Giorno 3 - Valle del Francés: Cuore del Massiccio del Paine

Ci svegliamo facendo colazione nel Refugio Los Cuernos, dopo comincia la passeggiata verso la Valle del Francés, lungo il ripido sentiero che conduce al cuore del Massiccio Paine. Ci incamminiamo verso il ponte sospeso sul fiume Francés, che si trova ai piedi della facciata sudest del massiccio, dove potrete godere di una fantastica vista della valle. Continuiamo salendo verso l’area piú elevata della valle dove potremo vedere figure geologiche della valle: Foglia (lama), Mascara (Mask), Spada, Cattedrale, Pinna di squalo e la magnifica Fortezza. Dopo questa salita facciamo una pausa per riposare e realizzare un pic-nic. Il trekking finisce con una discesa per una strada con ondulazioni e piena di verde che ci guida fino al prossimo rifugio: Paine Grande. Opzionalmente si puó effettuare il sentiero verso il Mirador Britannico.

Giorno 4 - Ghiacciaio Grey

Iniziamo la passeggiata dal Rifugio Paine Grande costeggiando le rive del Lago Pehoé verso il settore nord del Ghiacciaio Grey. Pranziamo all’aria aperta, dopo saliamo a bordo della barca che naviga sulla facciata cristalina del Ghiacciaio Grey. Dal settore sud del Ghiacciaio Grey andiamo verso il campeggio. Prima ritorniamo a piedi fino a Paine Grande per prendere un catamarano fino al molo di Pudeto e da lí finalmente arriviamo all’Eco-Camp, dove faremo notte.

Giorno 5 - Le Torri del Paine

Oggi andiamo in cerca della strada piú famosa del Parco Nazionale Torri del Paine. Ci dirigiamo dal campeggio verso l’Hosteria Las Torres prima d’iniziare la salita nella Valle Ascensio nella facciata est della Torre. Ci sorprendono le immagini delle Creste delle montagne, i boschi di faggi e i piccoli fiumi che ci accompagnano durante la passeggiata scenica verso la valle. La grande sfida è la salita verso la morena ripida, si tratta di una massa di rocce che ci portano nella grande vista panoramica Delle Torri: Tre giganteschi monolitici di granito. La strada si fa dura ma all’arrivo vale la pena: La meravigliosa vista Delle Torri che sono ai nostri occhi alzandosi magicamente su di noi, con il lago glaciale visibile sotto di noi. Dopo questa meravigliosa esperienza ed un pranzo in uno dei migliori luoghi del mondo, ripercorriamo lo stesso tragitto che attraversa la Valle Ascencio e arriviamo fino all’Eco-Camp per trovarci una meritata cena.

Giorno 6 - Laguna Blu, Lago Sarmiento, Laguna Goic

Lasciamo indietro un giorno molto intenso per iniziare un altro giorno meno stancante che ci aiuta a finire il circuito di La W delle Torri del Paine della miglior forma possibile. Dopo la colazione ci trasferiamo fino alla Laguna Blu (opzionalmente possiamo andare in bicicletta) lasciando nel viaggio a Cañadón Macho, hábitat indiscutibile di guanachi silvestri e gnandu. È probabile fermarci per ammirare bellissimi paesaggi e la prospettiva diversa che si vede nelle Torri dai diversi luoghi. Nella Laguna Blu faremo un trekking verso la vista panoramica, dopo pranzeremo per continuare fino alla costa nord del Lago Sarmiento, dove s’inizia il sentiero della fauna, osservando una grande varietá di fauna patagonica nelle vaste pianure, includendo: guanachi, gnandu e struzzi e se la fortuna ci accompagna potremo arrivare a vedere qualche puma. In strada lasciamo indietro la bella Laguna Goic e dopo aver camminato ad un ritmo tranquillo vari chilometri, arriviamo alla stazione di guardie forestali nella Laguna Amara dove ci stanno aspettando per portarci all’Eco-Camp per una grande cena di arrivederci.

Giorno 7 - Punta Arenas o El Calafate

Ci trasferiamo a Punta Arenas per prendere il volo nel pomeriggio per Santiago, quelli che si trasferiranno in Argentina lo faranno in macchina fino al confine per dopo continuare il viaggio verso El Calafate.

5 giorni - 4 notti

La W delle Torri del Paine è di 5 giorni, è la versione ridotta per i sentieri piú famosi del parco nazionale che ci porta ai ghiacciai, laghi, boschi e le spledide Torri. In questo trekking si esclude la visita Alle Corna del Paine e ai Laghi e le Lagune dell’Est.

  • Giorno 1 - Puerto Natales, Cueva del Milodón & Parco Nazionale Torri del Paine
  • Giorno 2 - Valle del Francés: Cuore del Massiccio del Paine
  • Giorno 3 – Ghiacciaio Grey
  • Giorno 4 – Le Torri del Paine
  • Giorno 5 – Punta Arenas o El Calafate

Stagioni: La stagione alta va da Novembre fino a Gennaio incluso. La stagione bassa corrisponde ai mesi di Ottobre, Febbraio e Marzo.

Stagioni: La stagione alta va da Novembre fino a Marzo incluso. La stagione media è dal 16 Ottobre fino al 31 Ottobre e dal 1 Aprile fino al 17 Aprile. La stagione bassa è dal 1 Ottobre fino al 15 Ottobre e dal 18 Aprile fino al 30 Aprile.

  • Alloggio: EcoCamp Patagonia
  • Pasti: Colazione, Box Lunch e Cena
  • Da / Fino: Torri del Paine / Lagune delle Torri
  • Durata: 3 ore
  • Difficoltá: Bassa
  • Altezza: 200 metri / 650 piedi
  • Distanza: 6 km

Servizi

I servizi includono:
  • Tour leader bilingüe per tutto il trekking
  • Guida alpina
  • Navigazione sul Lago Pehoe
  • Transfer durante il trekking, di linea e privato
  • Alloggio secondo l’itinerario
  • Pasti descritti nel programma
Servizi non inclusi:
  • Biglietti d’ingresso ai Parchi Nazionali
  • Assicurazione sanitaria
  • Assicurazione sulla vita
  • Mance
  • Bibite
  • Biglietti aerei
  • Escursioni opzionali e tutto quanto non compreso nel programma di viaggio

Stagione 2016-2017

Prezzi e uscite di Trekking in Patagonia 2016-2017

Prezzi / Partenze: 7 Giorni - 6 Notti (Prezzi in USD per persona)
Stagione Data Standard SUPERIOR Suite
* Chiedere per i privati Camera Matrimoniale/comune Singola Doppia Singola Doppia Singola
Partenze Best-Seller Scelta popolare Miglior Comfort
Bassa 05 OTT 2015 1465,90 USD 2198,80 USD 1759,10 USD 2638,70 USD 1978,90 USD 2968,50 USD
Bassa 12 OTT 2015
Media 19 OTT 2015 1710,20 USD 2565,30 USD 2052,15 USD 3078,30 USD 2308,80 USD 3463,30 USD
Media 26 OTT 2015
Alta 02 OTT 2015 2443,10 USD 3664,70 USD 2931,70 USD 4397,60 USD 3298,20 USD 4947,30 USD
Alta 09 NOV 2015
Alta 16 NOV 2015
Alta 23 NOV 2015
Alta 30 NOV 2015
Alta 07 DIC 2015
Picco 14 DIC 2015 2565,10 USD 4104,20 USD 3078,20 USD 4925,00 USD sold out sold out
Picco 21 DIC 2015
Picco 28 DIC 2015
Picco 04 GEN 2016
Picco 11 GEN 2016
Picco 18 GEN 2016
Alta 25 GEN 2016 2443,10 USD 3664,70 USD 2931,70 USD 4397,60 USD 3298,20 USD 4947,30 USD
Alta 01 FEB 2016
Alta 08 FEB 2016
Alta 15 FEB 2016
Alta 22 FEB 2016
Alta 29 FEB 2016
Alta 07 MAR 2016
Alta 14 MAR 2016
Alta 21 MAR 2016
Alta 28 MAR 2016
Media 04 APR 2016 1710,20 USD 2565,30 USD 2052,20 USD 309,10 USD 2308,80 USD 3463,20 USD
Media 11 APR 2016
Bassa 18 APR 2016 1465,90 USD 2198,80 USD 1759,10 USD 2638,70 USD 1978,90 USD 2968,50 USD
Bassa 25 APR 2016

Informazioni Generali

Prendere in considerazione.

Questo trekking ha un ritmo intenso. Bisogna avere un buon stato di allenamento fisico, ma non è necessario realizzare nessuna preparazione giacché non ci sono problemi tecnici per fare il trekking. Le camminate giornaliere hanno una durata che oscilla tra le 6 e le 9 ore, quindi è un programma difficoltoso, nonostante si faccia a ritmo normale e con pause per riposare. Dentro l’itinerario ci sono salite e discese ripide. Gli alloggi sono nella grande maggioranza Campeggi, coloro che sono abituati ai campeggi si adattano velocemente.

Sicurezza

Il programma non comprende assistenza sanitaria, nonostante le guide portano una valigetta dei medicinali per qualsiasi emergenza e impianti VHF per comunicarsi in casi di forza maggiore.

Altezza

Questo itinerario non raggiunge i 1500 metri /4920 ft di altezza. I trekking si fanno per strade di montagna senza raggiungere una quota che provochi mal di montagna agli integranti del gruppo. L’unico ostacolo naturale è l’intenso e costante vento patagonico che arriva di estate ostacolando il trekking.

Documentazione necessaria

Il passaporto è il documento necessario per attraversare il valico tra l’Argentina e il Cile. È assolutamente vietato attraversare la frontiera con alimenti deperibili come frutta, insaccati, carne, ecc. Il trasporto del bagaglio è compreso nel prezzo del programma.

Servizio di trasporto del bagaglio

Il servizio comprende il trasporto del bagaglio personale fino a un massimo di 15 kg per persona. L’attrezzatura di ognuno dei passeggeri (anche i sacchi a pelo), si trasporta nella stessa maniera che i bagagli. Nella zona del Rifugio Los Cuernos i passeggeri devono portare con sé il proprio sacco a pelo, oppure affittarne uno nel Rifugio. I passeggeri devono anche portare con sé uno zaino leggero durante la giornata, che in genere contiene un’impermeabile, un giubbotto, lunch box, acqua, occhiali da sole e camera fotografica.

Il trekking può essere sospeso?

Il trekking può essere sospeso esclusivamente per le condizioni meteo avverse che mettano a rischio l’integrità fisica dei partecipanti. Si consiglia avere esperienza in accampare.

Attrezzatura consigliata per realizzare il trekking

Attrezzatura consigliata per il Trekking:

  • Zaino di 50 liti
  • Biancheria intima in fibra sintética
  • Maglietta di maniche lunghe e un'altra di cotone
  • Pantalone per camminare
  • Calzamaglia
  • Pile
  • Un paio di ghette e 1 paio di guanti
  • 2 paia di calze di lana
  • 2 paia di calze leggere
  • Scarponi da trekking
  • Berretto di lana (non in fibra sintetica)
  • Visiera
  • Asciugamani
  • Occhiali da sole
  • Crema protettiva solare
  • Pila
  • Bastoncini da trekking (fondamentali)
  • Documenti necessari (Passaporto, ecc.)
  • Medicine personali