Degustazione di vini nelle cantine di Mendoza

Un viaggio attraverso il mondo del vino, visitiamo i migliori vigneti di Mendoza, intercalando le cantine di produzione internazionale rinomate agli stabilimenti piccoli impegnati nella creazione di vini artigianali e biologici. Conosciamo cantine quali le famiglie Zuccardi, Ruttini o Bianchi in San Rafael. La Posada Salentein e Andeluna Cellars nella valle di Tupungato complementano la nostra strada del vino.

Degustazione di vini nelle cantine di Mendoza

7 giorni - 6 notti

Degustazione di vini nelle cantine di Mendoza

7 giorni - 6 notti

  • Alloggio in stanze doppie con prima colazione in base alla categoria di hotel selezionato
  • Trasferimenti privati itinerario dettagliato
  • Tour privati dettagliate nell'itinerario (tranne opzionale)
  • Ticket aerei di cabotaggio
  • Guida spagnolo inglese bilingue
  • Servizio di emergenza 24 ore
  • Coordinazione permanente

Giorno 1 - Mendoza

Benvenuti in Argentina. Trasferimento all'Aeroporto Metropolitano Jorge Newbery della Città di Buenos Aires. Accoglienza e trasferimento dall'Aeroporto di Mendoza all'hotel.

Passiamo mezza giornata visitando la città di Mendoza, celebre per i suoi alberi leggendari, i suoi ampi marciapiedi e l´ordine e la pulizia superiori. Fondata oltre 400 anni fa dai primi colonizzatori, questa città possiede una ricca storia e cultura. Visitiamo La Alameda, la zona storica in cui Pedro del Castillo fondò la città nel 1561, e dove vi si trovavano le imprese e la vita civile fino a che scomparve con il terremoto nel 1861. Nel luogo dove oggi sorge il museo dell´Area Fondazionale, vi esisteva in precedenza il consiglio comunale.

Ci sono i resti di quella che fu la chiesa di San Francesco. Continuiamo verso la città nuova, dopo il terremoto. Percorriamo i suoi viali principali, il microcentro, la plaza Independencia, il quartiere civico con il palazzo di governo, il palazzo di giustizia, ed il parco General San Martín visitando il viale Civit, per entrarci attraverso Los Portones. Nel parco possiamo vedere le sue belle foreste, il giardino delle rose (Rosedal) vicino al lago e i club che si trovano nella zona. Troviamo i cavalli di Marly, una replica dell´originale a Parigi, la fontana dei continenti, ecc. Poi saliamo sul monte Cerro de la Gloria, dove vi si trova un monumento all´Esercito di Liberazione e molto vicino il teatro greco Frank Romero Day.

Giorno 2 - Prima regione vinicola: Vistandes, Zuccardi

Prima colazione in albergo. Iniziamo l´itinerario visitando il museo della cantina della famiglia Ruttini, cercando di capire il lavoro in vigna e come si produce il vino e godiamo di una degustazione esclusiva. Proseguiamo con la famiglia Zuccardi, dove impariamo la degustazione di vini Santa Julia. Cominciamo il percorso dalla cantina e poi continuiamo con l´impianto, finalmente godendo un altro assaggio. Dopo mezzogiorno passeggiamo attraverso le viti verso la Casa del Visitante per un pranzo regionale composto da empanada (tipica pasta di pane con ripieno di carne, pesce, verdure), asado (arrosto) e dolci tipici della regione, e degustazione di vini di molte varietà. Nel pomeriggio rientro in albergo.

Giorno 3 - Continuiamo percorrendo la regione vinicola: Chandon e Catena Zapata

Prima colazione in albergo. Passiamo la giornata visitando 2 cantine di fama nazionale e internazionale: Chandon e Catena Zapata. La cantina argentina Chandon è stata la prima creata dalla società Moet & Chandon, fuori dal territorio francese. Nel 1743 Claude Moet fondò a Epernay, la Maison Moet. La proprietà si estende per 1.300 ettari e si trova nella regione superiore del fiume Mendoza e nella valle di Uco. I vitigni che si distinguono sono Syrah, Cabernet Sauvignon e Malbec, secondo i livelli di altitudine delle colture. Nella valle di Uco si distinguono Chardonnay e Pinot Noir. Il gruppo proprietario è costituito da LVMH Louis Vuitton e Moet Hennessy. Lasciamo questo posto per raggiungere un classico di Mendoza: La cantina Lagarde.

Camminiamo lungo le sue produzioni, facendo un giro delle presse enologiche e dei vecchi contenitori di legno. Degustiamo vitigni del vigneto. Pranziamo accompagnati da vini squisiti. Finalmente, visitiamo un posto atipico, il suo disegno di piramide maya è evidenziato nella cantina Catena Zapata, essendo un luogo dove l´arte si respira come il vino. La regione in cui si trova è speciale e le piantagioni hanno un´antichità di oltre 20 anni. Spazi cubici escono dallo scantinato nel sottosuolo, dove la caverna rotonda presenta i suoi grandi botti di rovere. Completa la scena una struttura enologica che favorisce le fasi di vinificazione, raggiungendo quindi grandi qualità come l´Angelica Zapata. La giornata è stata intensa ma molto ben utilizzata percorrendo 3 proprietà principali impegnate appassionatamente in questa attività, poi ritorniamo a riposare in albergo.

Giorno 4 - Strada alla Valle di Tupungato: Andeluna Cellars e Salentein

Prima colazione in albergo. Partiamo verso sud-ovest, salendo 1.300 metri sul livello del mare, la valle di Tupungato, nella provincia di Mendoza per visitare Andeluna Cellars, una proprietà con vigneti d´alta qualità e ricca storia. Questo stabilimento vinicolo dispone di 80 ettari e di circa 4.500 metri quadrati, con una capacità installata di 1 milione di litri e 1.250 botti che formano la cantina. Dopo la visita della cantina, continuiamo il percorso verso Salentein, situato a 1.200 metri sul livello del mare, sulla cordigliera delle Ande. Possiamo pranzare nel suo ristorante Killka.

La struttura di questa cantina è rara, a forma di croce, con 4 ali, ogni ala è una cantina, e al tempo stesso ha 2 zone, una sul livello del terreno che ospita i serbatoi in acciaio inossidabile e l´altra sul livello sotterraneo dove si cura il miglioramento dei vini in botti di rovere. Le 4 ali si uniscono in un punto unico dove condividono la zona di frazionamento. Possiamo degustare i vini e poi andare alla locanda che si trova nell´azienda, in cui facciamo soggiorno. Come attività facoltative possiamo fare passeggiate tra i vigneti o andare in bicicletta o degustare vini nelle cantine. Poi ci attende il calore del camino acceso accompagnati da un ambiente con aromi delle spezie che fluiscono nell´aria pura.

Giorno 5 - Diciamo addio a Salentein per partire verso San Rafael

Prima colazione in albergo. Il mattino sarà libero per godere della locanda e dei dintorni. Dopo mezzogiorno partiamo per San Rafael, a sud della provincia. Ci sistemiamo e abbiamo tempo per le attività facoltative.

Giorno 6 - San Rafael

Prima colazione in albergo. In mattinata visitiamo la cantina Bianchi, la cui produzione più importante è la di champagne. La caratterizza il fatto che sia la caverna sia la cantina si trovano sotto il livello del suolo. Lo stabilimento ha un posto per la degustazione con vista sui giardini e sui vigneti. I vini più famosi sono Bianchi Chablis, don Valentín Lacrado, 1887, famiglia Bianchi, tra gli altri. Salutiamo per andare a pranzo, e nel pomeriggio ci rechiamo in un azienda agricola di famiglia: Jean Rivier. I proprietari si occupano personalmente dell´azienda, la quale possiede una produzione limitata con uve dai loro vigneti. Camminiamo attraverso la zona di macinatura, fermentazione, e scendiamo sottoterra per vedere dove si cura il miglioramento dei vini in botti di legno. Degustiamo alcuni vini, principalmente il Jean River Tocai Friulano e Assemblage Blanc. Finita la visita ritorniamo in albergo

Giorno 7 - Algodón Wine Estates

Prima colazione in albergo. Partiamo verso la proprietà Algodón Wine Estates per il pranzo godendo della vista che si osserva del campo da golf. Questa piccola cantina si dedica alla produzione limitata di vini di qualità, si trova su Sierra Pintada e ha 800 ettari dedicati all´attività enologica, irrigati dalle acque di disgelo che favoriscono la mineralizzazione del suolo. Possiede oliveti e noci che completano le attività del luogo. Nel pomeriggio cominciamo il ritorno.


Consultare Prenotazione Scarica PDF