Esteros dell’Iberá

Ci sistemeremo in un’estancia con tutti i servizi inclusi, per fare un soggiorno in connessione con l’habitat di tante specie di uccelli, mammiferi, anfibi, rettili, pesci ed insetti, insieme alla vita vegetale, molto presente in questo territorio. Cavalcheremo per questo meraviglioso ambiente che racchiude un mistero molto accattivante, cammineremo per i sentieri che ci portano fino a questa riserva e concluderemo con un safari notturno durante il quale potremo meravigliarci con la fauna che esce di sera ed i suoi suoni senza paragone. Un soggiorno in un’estancia che si trova in riva a questo grande terreno paludoso dell’Iberá, con un servizio completo e raffinato, che ci coinvolgerà con quest’ambiente, dedicato a trasmetterci l’importante ruolo degli esteros e savane, insieme alla loro fauna autoctona. Saremo in connessione permanente con l’ecosistema, alberi dell’inizio del XX secolo, fiori, lagune e timidi visitatori che si avvicinano per alimentarsi o semplicemente per interagire con l’ambiente.

Esteros dell’Iberá

4 giorni - 3 notti

Una gita di tre notti verso gli esteros ed i suoi dintorni per conoscere le diverse specie che li abitano, osservando il ciclo di vita in questa riserva di acqua dolce così importante.

Esteros dell’Iberá

4 giorni - 3 notti

  • Alloggio in stanze doppie con pensione completa
  • Transfer IN OUT APT/HTL/APT
  • Escursioni regolari con bilingue guidano Spagnolo Inglese
  • Coordinazione permanente
  • Tickets Aéreos no incluídos
  • Guida spagnolo inglese bilingue

Giorno 1 - Posadas, Misiones - Esteros dell'Iberá (Corrientes)

Trasferimento all'Aeroporto Metropolitano Jorge Newbery della Città di Buenos Aires. Accoglienza all'Aeroporto di Posadas (Misiones) e trasferimento all'Estancia.

Appena arrivati, lo staff ci informerà sull'origine, le caratteristiche, le particolarità, la vita animale e vegetale, curate e protette dalla Fondazione Conservation Land Trust, di questa grande zona paludosa della regione mesopotamica: l'ecosistema degli Esteros dell'Iberá. Durante i quattro giorni all'Estancia, impareremo su questi importanti ambienti: gli esteros e la savana.

Poi, pranzeremo e faremo un percorso attraverso l'estancia con la guida che sempre ci accompagnerà, e ci mostrerà il tagliamare, i giardini e l'orto per abituarci alla natura che ci circonderà durante il nostro soggiorno. Camineremo tra alberi del XX secolo, piante autoctone e altri specie quali azalee e rose. Inoltre, osserveremo e ci meraviglieremo dei colori dei lapachos del parco e dei monti, durante i mesi di agosto e settembre. Ammireremo la piccola laguna ed i suoi dintorni, incantevoli e particolari, per la sua vita selvatica; osserveremo capibara, yacaré "amichevoli" ed una grande varietà di uccelli che abitano in questa zona.

Al tramonto, faremo una cavalcata e costeggeremo l'estero attraverso il "sentiero del jabirú". Cavalcheremo durante un'ora circa per arrivare al litorale dell'estero, dove potremo vedere cervi, guazunchos (caprioletti), armadilli, uccelli quali il jabirú, che può raggiungere un'altezza di 1,60 metri. Ritorneremo all'estancia e ci prepareremo per cena.

Giorno 2 - Navigazione sulla Laguna Iberá

Colazione nell'estancia. Andremo al quincho che si trova accanto al molo, distante 20 km dall'estancia. Lì gusteremo la buona carne e, certamente, un buon vino argentino, insieme al pane casereccio, insalate dell'orto dell'estancia e l'indimenticabile dessert.

Faremo un giro nel centro della laguna, in barca o in canoa, mentre la guida ci racconterà i segreti di tutte le specie animali e vegetali osservate. Ammireremo i yacaré e i cervi delle paludi.

Poi, arriveremo al centro d'informazione della Reserva Provinciale dell'Iberá, dove osserveremo la fauna e la flora della zona. Inoltre, cammineremo attraverso il sentiero delle scimmie e la foresta a galleria, uno spettacolo da non perdere per la bellezza naturale che offre. Ritorneremo all'estancia per cena.

Giorno 3 - Camminata e safari notturno

Colazione nell'estancia. Partenza di mattina per fare una camminata, durante la quale potremo vedere le impronte lasciate dai nostri gauchos, il radunamento e l'allevamento del bestiame, ecc. Nel percorso, troveremo i tagliamare, le fosse vicine ai ruscelli, i ceppi di espinillo (albero di legno durissimo) ed una grande quantità di vegetazione, quali pianti ed alberi, e fauna che si è adattata a quest'ambiente.

Inoltre, troveremo palmeti, un giardino con capibara, grandi roditori che circolano continuamente nell'area, vedremo l'erba tagliata da loro, caratteristica della zona degli esteros. Il cammino che percorreremo è a zig zag e per approfittare questo percorso bisogna avere dei binocoli per scoprire tutte le specie animali o vegetali che troveremo e che, senza dubbio, ci meraviglieranno con i loro particolari modi di vivere. Se le condizioni climatiche sono favorevoli, potremo fare un meraviglioso safari notturno in fuoristrada per osservare la fauna locale e capire le loro abitudini notturne.

Giorno 4 - Esteros dell'Iberá (Corrientes)

Colazione nell’estancia. Ci prepareremo per la partenza verso la nostra prossima destinazione. Senza dubbio, svegliarsi con il trillo degli uccelli e le esperienze vissute vicini alla natura faranno del nostro soggiorno un ricordo indimenticabile. Fine dei nostri servizi.

Informazioni Generali

Il clima nelle paludi degli Esteros del Iberá

L’estancia si trova in una zona di clima subtropicale, l’estate è caldo con notti fresche, la primavera e l’autunno hanno un clima mite, e durante i mesi d’inverno (giugno-settembre) ci sono temperature che vano da circa i 20 ai 28 gradi al massimo. Si deve prendere in considerazione che di sera, la temperatura cala notevolmente in questa stagione.

Che cosa dovremmo portare ?

Repellente di zanzare, Protettore solare, Giubotto impermeabile, sweater leggero (estate) e maglione (inverno), Scarpe da tennis, Stivali di gomma (per i giorni di pioggia), Ghette (per cavalcare), Zaino leggero (per le escursioni di giorno intero), Binocoli, Berretto o cappello, Guanti (inverno), eccetera.


Consultare Prenotazione Scarica PDF